Logo Istituto Comprensivo Enrico Toti Istituto Comprensivo
Enrico Toti

Scuola dell’Infanzia Primaria Secondaria di 1° grado
Il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

 

CCRR

L’Istituto Comprensivo Enrico Toti di Musile di Piave in accordo con l’Amministrazione Comunale ha istituito, a partire da quest’anno, il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, analogamente a quanto avviene in molti altri comuni del territorio.

Le elezioni, che hanno coinvolto gli alunni delle classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado per un totale di 9 classi e 182 alunni, hanno avuto luogo lunedì 11 febbraio, dopo che ciascuna classe aveva provveduto a nominare i propri rappresentanti che hanno partecipato tramite una vera e propria “campagna elettorale” caratterizzata da slogan, programmi amministrativi e vera competizione I risultati hanno visto eleggere come Sindaco l’alunna Angela Bardin della classe terza D – con una percentuale del 54% dei voti espressi – e altri 18 consiglieri che formeranno il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze in carica fino al 31 agosto prossimo.

Lo scopo del progetto didattico è quello di favorire la cittadinanza attiva attraverso la partecipazione democratica al governo del territorio, educando al rispetto del diritto ad esprimere le proprie opinioni ed alla consapevolezza dei diritti e dei doveri civici verso le istituzioni e la comunità.

Il Sindaco dei ragazzi ha provveduto a nominare quattro assessori che avranno pertinenza su argomenti quali scuola, ambiente e salute, tempo libero, sport e cultura, solidarietà e servizi sociali ed il Consiglio ha già deliberato le proprie proposte presentate all’Amministrazione Comunale e al Consiglio di Istituto.

C.C.R&R

Referente al progetto: Prof. Vasco Magnolato

Sindaco: BARDIN ANGELA della classe 3D

Regolamento del CCRR di Musile di Piave approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 aprile 2018

Cerimonia di insediamento del Sindaco e del Consiglio Comunale dei ragazzie e delle Ragazze

I ragazzi del CCRR alla XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

 



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.